Capita di sentir dire, da alcuni musicisti, che insegnare è un “ripiego”. Suonare non rende abbastanza? Ecco che l’insegnamento salva i conti. Lo si fa per arrotondare. Quante volte ho sentito dire da colleghi musicisti “se potessi, non insegnerei”. Che errore.

 Insegnare musica, come qualsiasi altra disciplina, è una professione che va scelta con cognizione di causa e non come “piano b”. È un’attività altamente gratificante, che richiede un impegno costante e una grande passione per l’arte.

 Il compito dell’insegnante non è solo quello di trasmettere le conoscenze tecniche, ma anche di fornire un ambiente di apprendimento positivo, che stimoli la creatività e la motivazione degli studenti. Questo richiede una grande attenzione e una capacità di adattamento alle caratteristiche creative dell’allievo e il suo livello di competenza.

Se sei interessato ad approfondire i nostri corsi contattataci per un colloquio orientativo gratuito dedicato a te scrivendo ad info@nam.it

L’insegnamento (della musica ma non solo) oggi richiede un costante aggiornamento delle proprie conoscenze e una cura costante delle tendenze e delle novità nel mondo della musica. Pensiamo a come, negli ultimi anni, la componente tecnologica sia diventata imprescindibile. Gli insegnanti devono fornire ai loro studenti le competenze necessarie per affrontare le sfide del mercato musicale sempre in movimento e creare la propria carriera artistica.

 Il lavoro dell’insegnante di musica è un’attività che richiede una grande capacità di comunicazione e un’attitudine motivazionale. Gli insegnanti devono essere in grado di ispirare i loro studenti, guidandoli lungo un percorso di apprendimento che sia stimolante e gratificante.

 Questo richiede che ci sia prima di tutto un approfondito lavoro preparazione della didattica. Bisogna organizzare i programmi, possibilmente pensati in maniera flessibile per adattarli alle esigenze individuali degli studenti. È necessario fare ricerca e elaborare i materiali che serviranno durante le lezioni: libri, dispense, testi, basi audio, esempi, video.

 E quando è il momento di andare in classe, bisogna esser certi di aver predisposto il tutto. La lezione deve scorrere liscia, senza intoppi. Il ritmo deve essere incalzante al punto giusto, senza creare eventuali stress. Ogni docente ha il suo stile di insegnamento ed è giusto che sia così, ma in sostanza, le lezioni vanno preparate.

 Le scuole di musica (e possibilmente anche gli insegnanti privati) devono essere in grado di fornire un ambiente di apprendimento sicuro e positivo, che favorisca lo sviluppo della creatività e della passione per la musica.

 L’insegnamento della musica è un’attività che può impattare profondamente nella vita dei propri studenti. Ecco perché la scelta di un insegnante di musica è cruciale per lo sviluppo di un giovane musicista. Un insegnante sbagliato può essere disastroso per la sua crescita artistica, portando allo spreco di tempo e denaro e persino alla disillusione e all’abbandono della musica. Al contrario, un insegnante giusto può essere prezioso, un mentore in grado di ispirare e motivare lo studente a superare le sfide e a raggiungere i propri obiettivi musicali.

Scritto da: Claudio Flaminio

Pubblicato il: 13/03/2023

    Scrivici per informazioni sui nostri corsi

    Steeeve
    Steeeve
    Dopo l'esperienza della scuola di musica sotto casa, cercavamo qualcosa di più accademico per nostro figlio Dopo avere fatto esperienza (poco piacevole in altra scuola) siamo arrivati in NAM Ci è piaciuto da subito l'organizzazione e la professionalità, il gran numero di ore disponibili per la parte teorica, e la preparazione dei docenti Dopo qualche anno di esperienza con il grande è arrivato il turno del piccolo e non abbiamo avuto dubbi; entrambi sono studenti NAM GRAZIE, GRAZIE NAM !
    Leonardo Giordano
    Leonardo Giordano
    Professionalità e passione..scuola di musica fantastica
    Mattia Cipolleschi
    Mattia Cipolleschi
    Nam una scuola molto qualificata con professori di altissimo livello… materie molto interessanti…… in parole brevi una scuola magnifica
    Elena Del Bianco
    Elena Del Bianco
    Sono al secondo pro di canto e fino ad ora mi sono trovata benissimo. Tutti gli insegnanti di grande competenza e l’ambiente sempre positivo. Ci si sente a casa!
    Vito Servodio
    Vito Servodio
    Ottima esperienza con nam Milano manuale comporre musica elettronica molto interessante tempi di consegna ottimi
    pacrella M
    pacrella M
    Scuola molto valida e insegnanti preparati. Ho studiato canto per quattro anni, alternandomi tra la sezione Bovisa e la sezione Centrale. Il corso è completo e strutturato abbastanza bene. Personalmente mi sono trovata meglio nella sezione Bovisa, ma per il semplice fatto che, essendo una sede più piccola, ci sono meno iscritti ed è più tranquilla. Consiglio di seguire il corso di Canto Professionale, come tutti gli altri corsi Pro, se si ha intenzione di fare il professionista e/o si ha molto tempo per studiare: sono percorsi molto impegnativi. In generale buona scuola 🌈
    Antonio “Troll04” Folladore
    Antonio “Troll04” Folladore
    Frequento da 3 anni la NAM e fin dal primo anno, mi sono sentito accolto sia dagli insegnanti, sempre disponibili e gentili e sia dal personale scolastico simpaticissimo e sempre pronto a risponderti con chiarezza!
    Vuoi conoscere la nostra scuola?

    Vieni a trovarci in sede, scegli il corso che preferisci. 

    Iscrivimi alla lista d'attesa Ti informeremo quando tornerà disponibile. Per favore lascia il tuo indirizzo email valido qui sotto.
    ×