Assistenza scuola di batteria
Chi sono

Matteo Mammoliti ”Mammolo”. Nasce a Genova il 18 settembre 1983

Inizia a suonare la batteria e le percussioni nella banda di Recco all’età di 7 anni. A 12 anni, il suo primo gruppo hard rock, i Dogma, formatosi con altri ragazzi di Recco e negli anni a seguire sono molte le esperienze con formazioni di vario tipo , ska , reggae , rock , pop , fusion , blues.

Nel 1996 ha la fortuna di conoscere il M° Tullio De Piscopo, che si esibì in una serata jazz a Recco. Da quel giorno dopo che il maestro lo sentì suonare , diventò un allievo della sua scuola a Milano.

Nel 2001 suona per la prima volta nella “Pop Band “di De Piscopo come batterista proprio a Recco

A 21 anni, nel 2004, diventa insegnante di batteria e collaboratore di Tullio nell’accademia N.A.M. in via Ponte Severo 27, a Milano dove sì è diplomato.

Nel 2005 si esibisce con Tullio nel magico locale Blue Note di Milano suonando anche con il grande pianista Rossano Sportiello.

A 23 anni con la “ Tullio De Piscopo Band” affronta diverse tournee estive dal 2007 al 2014  con importanti tappe tra le quali: il concerto del Primo Maggio in Piazza S.Giovanni a Roma nel 2007 (500.000 spettatori), a capodanno 2009 in Piazza Plebiscito a Napoli (30.000 spettatori), diverse apparizioni in tv (Rai 2, Tg5, Sky e Rock TV).

Sempre nel 2007 suona nell’ultimo e più importante album di De Piscopo, Bona Jurnata dove vi sono come ospiti , Francesco Sarcina delle “ Vibrazioni” e Edoardo Bennato .

A dicembre dello stesso anno , la presentazione del disco all’Open Day a Caserta, la trasmissione televisiva Scalo ’76 su Rai 2 e diversi giornali (Vero, Secolo XIX, Batteria e Percussioni di maggio e giugno ’08).

Un’altra grande tappa è stata l’esibizione con la sua formazione (The Mammolights) il 31 agosto 2008 all’ambito Festival Internazionale del Jazz di Sorrento, al quale parteciperà anche alle edizioni del 2009/10 nella band di Tullio De Piscopo.

Il 28 maggio 2009 partecipa alla Lunga Notte della Batteria e centenario della sua nascita , nel suntuoso teatro Dal Verme di Milano.

Manifestazione in cui si esibiscono i più eclettici ed importanti batteristi d’Italia tra i quali Tullio De Piscopo , Ellade Bandini , Adriano Molinari , Christian Meyer , Max Furian , Paolo Pellegatti , Walter Calloni , Roberto Gualdi , Federico Paulovich ,Tony Arco  Massimo Manzi e tanti altri .A settembre dello stesso anno suona con la Tullio de Piscopo band al Festival Internazionale del jazz di Sorrento dove si esibisce anche insieme alla Drummeria e nel dicembre successivo ha l’onore di andare a suonare in Kenya , a Malindi per una manifestazione organizzata da UNICEF e CISP ( Malindi protegge i bambini ) della quale è stato nominato padrino dell’evento Tullio De Piscopo . Tutto ciò per la difesa dei diritti umani e contro gli abusi sessuali sui minori .

Il 5 luglio 2010 l’esibizione all’Heineken Jammin Festival , con la formazione ( killacat – Gioman and the Naturalgroove Band )

Il 18 giugno 2011 partecipa al “ DIMA Jazz Festival “ a Costantine in Algeria dove si esibisce con il Quartetto della cantante Andrea Celeste affiancato da Alessandro Collina al pianoforte e Riccardo Barbera al contrabasso .

L’ 11 dicembre 2011 si esibisce con il suo trio insieme a Pietro Martinelli al contrabasso e da Marcello Picchioni al piano in una manifestazione per raccogliere fondi a favore delle popolazioni alluvionate a Genova il 4 novembre 2011 con Nick Nightfly, Marco Rinaldi Soggetti Smarriti, Alessio Menconi, Andrea Pozza, Tullio De Piscopo, Matteo Prefumo, Fabrizio Casalino, Simona Bencini , Enzo Paci , Franco D’Andrea , Vinicio Capossela , Riccardo Fioravanti , Luciano Milanese , Mattia Cigalini , Gianluca Petrella , Ellade Bandini , Aldo Zunino .

Il 13 luglio 2012 partecipa al Percfest , il festival delle percussioni più longevo d’Europa tenutosi a Laigueglia (SV) , si esibisce con la Tullio De Piscopo Band riscuotendo vari consensi ottenendo anche una recensione su “Drumset mag ” ( mensile nazionale di batteria e percussioni ) che dice : Ad accompagnare Tullio De Piscopo è Matteo “Mammolo” Mammoliti , uno dei migliori giovani batteristi del nostro paese, ben consapevole di essere l’osservatore privilegiato della grande scuola di Tullio. “Un tipo pericoloso”- lo aveva definito Maxx Furian qualche giorno prima- “perchè carpisce i segreti del Maestro”.

Il 14 luglio 2012 si esibisce nella manifestazione “Roma Vintage” insieme a Tullio De Piscopo e Tony Esposito .

Ad agosto 2012 entra a far parte di una band reggae del panorama nazionale , gli “Eazy Skankers ” capitanata dal cantante RAPHAEL con i quali affronta tournèè europee con grandi successi quali collaborazioni con il cantante “Bunna” degli “Africa Unite “.

Tra Dicembre 2012 e Gennaio 2013 partecipa come artista al concerto (evento storico) di Pino Daniele “Tutta N’ata Storia” live in Napoli al Palapartenope il 28/29/30 dicembre e 4/5/6 gennaio suonando nella band di Tony Esposito e nella band di Tullio De Piscopo. Concerto che oltre a riunire la Superband di Pino Daniele del 1981 , ha visto impegnati sul quel palco , i Napoli Centrale , Raiz (Almamegretta) , Rosario Iermano , Tony Cercola , Elisabetta Serio , Enzo Gragnianiello , Antonio Onorato , Michael Baker , G. Podio , Ernesto Vitolo , Fredy Malfi .

Sarà riconfermato nella seconda edizione di “Napul’è Tutta Nata Storia” del 28/29/30 dicembre 2013 e 3/4/5 gennaio 2014 al Palapartenope di Napoli , esibendosi con Tullio De Piscopo , gli A’67 , Tony Esposito e Clementino.

Nel 2013 completa la formazione dei Loop Therapy , un progetto musicale che fonde le sonorità funk e hip hop con il sound e l’improvvisazione jazz. Il risultato è l’album “Opera Prima” (Mandibola/Irma Records 2014).

Con la collaborazione di alcuni tra i più importanti artisti hip hop della scena italiana: Colle Der Fomento, Turi e Bassi Maestro e ricevendo diversi consensi dalla critica musicale come la recensione sulla rivista “Musica Jazz” e diverse riviste e siti hip-hop e la collaborazione con Radio “Casa Bertallot” e “Life Gate”.

In seguito all’uscita del disco, accolto molto positivamente, i Loop Therapy iniziano a collaborare dal vivo con artisti come Bassi Maestro, Hyst, Ice One e Ghemon.

Sempre con i Loop Therapy affianca il cantante rapper Ghemon nel tour estiv di “Orchidee” 2014

Nel 2017 entra a far parte degli Africa Unite , gruppo reggae più importante e famoso di Italia che vanta una carriera iniziata nel 1981 . Con 13 album e 40 anni di attività , sono considerati a pieno titolo la prima band del panorama reggae italiano .

A Dicembre 2017 suona nella Band di Giuliano Palma per il suo Tour invernale ed estivo 2018 .

 

IN SESSION HA SUONATO CON :

Tullio De Piscopo , Tony Esposito , Irene Grandi , Antonello Venditti , La Drummeria , Rossano Sportiello , Andrea Pozza , Mattia Cigalini , Luciano Milanese , Massimo Manzi , Claudio Capurro , Rob Lopez , Joe Amoruso , Francesco Nastro , Francesco Sarcina ( le vibrazioni ) , Gianluca Tagliazucchi , Riccardo Fioravanti , Patrizia Conte , Carlo Atti ,Carla Marciano , Alessandro La Corte , Ellade Bandini , Andrea Celeste , Luca Calabrese , Yuri Goloubev, Aldo Zunino , Massimo Faraò , Paolo Benedettini , Nico Menci , Bobby Watson , Fabrizio Bernasconi , Dado Moroni , Franco Cerri , Sante Palumbo , Michael Baker , Renato Sellani, Gianni Basso , Rosario Jermano .

 

DISCOGRAFIA:

Bona Jurnata (Tullio De Piscopo)

Tango para mi suerte (Tullio De Piscopo)

People pie 2021 ( Africa Unite )

Opera prima ( Loop Therapy )

Rust & Dust (Loop Therapy)

Mind Vs Heart (Raphael)

Elmando  (Sandro Joyeux)

David Lion (Mandala)

Miss Apleton ( Franca Barone)

Inna dis ya Iwa ( Sisa Awa)

Between the line (Jah sun)

    Richiedi informazioni

    Steeeve
    Steeeve
    Dopo l'esperienza della scuola di musica sotto casa, cercavamo qualcosa di più accademico per nostro figlio Dopo avere fatto esperienza (poco piacevole in altra scuola) siamo arrivati in NAM Ci è piaciuto da subito l'organizzazione e la professionalità, il gran numero di ore disponibili per la parte teorica, e la preparazione dei docenti Dopo qualche anno di esperienza con il grande è arrivato il turno del piccolo e non abbiamo avuto dubbi; entrambi sono studenti NAM GRAZIE, GRAZIE NAM !
    Leonardo Giordano
    Leonardo Giordano
    Professionalità e passione..scuola di musica fantastica
    Mattia Cipolleschi
    Mattia Cipolleschi
    Nam una scuola molto qualificata con professori di altissimo livello… materie molto interessanti…… in parole brevi una scuola magnifica
    Elena Del Bianco
    Elena Del Bianco
    Sono al secondo pro di canto e fino ad ora mi sono trovata benissimo. Tutti gli insegnanti di grande competenza e l’ambiente sempre positivo. Ci si sente a casa!
    Vito Servodio
    Vito Servodio
    Ottima esperienza con nam Milano manuale comporre musica elettronica molto interessante tempi di consegna ottimi
    pacrella M
    pacrella M
    Scuola molto valida e insegnanti preparati. Ho studiato canto per quattro anni, alternandomi tra la sezione Bovisa e la sezione Centrale. Il corso è completo e strutturato abbastanza bene. Personalmente mi sono trovata meglio nella sezione Bovisa, ma per il semplice fatto che, essendo una sede più piccola, ci sono meno iscritti ed è più tranquilla. Consiglio di seguire il corso di Canto Professionale, come tutti gli altri corsi Pro, se si ha intenzione di fare il professionista e/o si ha molto tempo per studiare: sono percorsi molto impegnativi. In generale buona scuola 🌈
    Antonio “Troll04” Folladore
    Antonio “Troll04” Folladore
    Frequento da 3 anni la NAM e fin dal primo anno, mi sono sentito accolto sia dagli insegnanti, sempre disponibili e gentili e sia dal personale scolastico simpaticissimo e sempre pronto a risponderti con chiarezza!
    Vuoi conoscere la nostra scuola?

    Vieni a trovarci in sede, scegli il corso che preferisci. 

    Iscrivimi alla lista d'attesa Ti informeremo quando tornerà disponibile. Per favore lascia il tuo indirizzo email valido qui sotto.
    ×